Procedure concorsuali

Anche nelle situazioni di più profonda negatività, come avviene in presenza di procedure concorsuali, è possibile ricavare delle importanti utilità dalla gestione completa e continuativa di tali procedure, sfruttando le opportunità che l’ordinamento giuridico mette a disposizione dei creditori.

Recupero IVA procedure concorsuali: oltre alla deduzione fiscale del credito (write off), di cui il creditore può avvalersi, fin dal momento dell’apertura della procedura, è possibile anche recuperare l’IVA, nel momento normativamente previsto, partecipare alla distribuzione dei riparti della procedura e richiedere la liquidazione dell’indennizzo di cui alla “Legge Pinto”, in caso di eccessiva durata della stessa.

 

Formula Crediter

  • Disamina preliminare gratuita delle posizioni creditorie, finalizzata all’accertamento della recuperabilità dell’IVA
  • Verifiche presso gli organi delle procedure competenti
  • Archiviazione delle procedure negative a “costo 0”
  • Gestione e Monitoraggio costante e proattivo delle procedure positive.
  • Tempestività negli interventi, nel rispetto dei termini legali.
  • Predisposizione della bozza delle note di variazione e trasmissione della necessaria documentazione da tenere a supporto, in caso di verifica fiscale
  • Recupero importo IVA, a mezzo della liquidazione periodica immediatamente successiva all’epoca del verificarsi di tutte le condizioni normative.
  • Compensi percentuali solo a risultato ottenuto
  • Referente dedicato
  • Gestione on-line, tramite la piattaforma “Crediter Web”
  •  tramite la piattaforma CrediterWeb.

 

Evitate la decadenza

La nota di variazione per il recupero dell’IVA deve essere obbligatoriamente emessa nel momento normativamente previsto per ciascun tipo di procedura concorsuale, a seconda della disciplina applicabile. Tale diritto deve essere improrogabilmente esercitato entro termini di legge molto ristretti (potenzialmente anche solo pochi mesi).

In difetto, il recupero dell’IVA sarà definitivamente compromesso, per intervenuta decadenza.

Evitate le sanzioni

Gestire le procedure in maniera completa dalla n.v., all’ammissione, ai riparti, alle n.v. in aumento per evitare contestazioni e sanzioni

Procedure gestite

In circa 20 anni Crediter ha gestito oltre 250.000 procedure concorsuali, ottenendo utilità sia in termini di IVA che di indennizzi ai fini della Legge Pinto, pari ad oltre 200 milioni di Euro.

Il supporto del “Centro Studi Crediter”

In tema di recupero dell’IVA, sia a seguito di procedure concorsuali che di procedure esecutive infruttuose, il Centro Studi Crediter ha gestito plurimi interpelli avanti l’Agenzia delle Entrate, ottenendo significanti risultati positivi, sia sotto il profilo della salvaguardia del diritto dei creditori, sia ampliando l’ambito di recuperabilità dell’IVA, riuscendo a superare anche i rigidi limiti originariamente imposti dall’amministrazione finanziaria.

Le continue riforme legislative, molto frequenti, e la particolarità della materia, che comprende sia l’aspetto legale che quello fiscale, impongono un approccio nella gestione delle procedure concorsuali sempre più competente, professionale ed organizzato.

Il compito del “Centro Studi Crediter” è quello di fornire ai creditori il necessario supporto tecnico, sotto ogni profilo, garantendo agli stessi di poter conseguire tutte le utilità possibili, nel pieno rispetto della normativa fiscale e degli orientamenti dell’Agenzia delle Entrate, evitando ogni tipo di contestazione.

I risultati più significativi ottenuti dal “Centro Studi Crediter” hanno consentito di ottenere maggiori tutele ed utilità nelle seguenti materie:

  • Cancellazione delle società dal registro imprese e cancellazione della P.IVA del debitore;
  • Procedure esecutive infruttuose gestite direttamente dal cessionario del credito;
  • Procedura di liquidazione coatta amministrativa disciplinata da legge speciali diversa dalla Legge Fallimentare;
  • Mancata ammissione al passivo per prescrizione del credito;
  • Recupero dell’IVA anche in caso di mancata ammissione al passivo.

 

    Autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento EU 2016/679 (GDPR).
    In ottemperanza all’articolo 6 lett. b) del GDPR 2016/679 la informiamo che il trattamento dei suoi dati è necessario ai fini dell’esecuzione della sua richiesta. *

    Ai sensi dell’articolo 7 del GDPR previo suo specifico e distinto consenso la informiamo che Crediter Srl tratterà i Suoi dati per le seguenti finalità di marketing: Newsletters, invio di aggiornamenti, informazioni, promozioni in corso.

    La informiamo inoltre che ai sensi degli Artt. 15-22 del GDPR (diritti dell'interessato di accesso ai dati personali ed altri diritti), i dati verranno mantenuti all'interno della banca dati di Crediter Srl e potrete in ogni momento richiedere la modifica, la cancellazione dei Vostri dati e opporvi al loro utilizzo inviando una raccomandata a/r a Crediter Srl, Via G. Savelli, 120 35129 Padova o scrivendo a: ti.re1675055181tider1675055181c@ret1675055181iderc1675055181 o ti.re1675055181tider1675055181c@opd1675055181

    * Campi obbligatori